Home / Smartphone / Huawei supera Apple e diventa il secondo produttore
Huawei supera Apple e diventa il secondo produttore di smartphone

Huawei supera Apple e diventa il secondo produttore

Huawei supera Apple e diventa il secondo produttore di smartphone

Probabilmente sarà solo un fuoco di paglia e a breve Apple riprenderà il suo posto, ma almeno tra giugno e luglio, secondo la compagnia cinese di analisi Counterpoint, Huawei ha raggiunto la seconda posizione nelle classifiche di vendita degli smartphone, scavalcando il colosso di Cupertino.

La cosa non è del tutto inattesa, ma è davvero strano notare come nella classifica dei primi dieci smartphone più venduti al mondo non compaia nessuno Huawei.  E Samsung Galaxy S8 occupa solamente la quinta posizione, alle spalle della coppia d’assi di Apple e a due prodotti OPPO, ovvero R11 e A57.

Il sorpasso era già stato sfiorato nello stesso periodo dello scorso anno, anche se il lancio di iPhone 7 e 7 Plus aveva ristabilito le gerarchie, cosa che con ogni probabilità si ripeterà anche quest’anno. Quello che sembra mancare a Huawei, almeno per adesso, è un vero leader di mercato, in grado di garantire un elevato livello di vendite.

L’attesa è per Huawei Mate 10, che potrebbe rappresentare un formidabile avversario per la concorrenza, grazie al potentissimo Kirin 970 e allo schermo che dovrebbe occupare gran parte della parte frontale.

In ogni caso, il risultato di Huawei è senza dubbio di grande importanza, dal momento che certifica il ruolo di player primario all’interno del mercato globale degli smartphone.

Tuttavia, nonostante queste ottime performance, nessun dispositivo Huawei rientra nella top 10 dei terminali più venduti, che continua ad essere dominata dai due top di gamma Apple, iPhone 7 e 7 Plus, seguita da Oppo, con R11 e A57, mentre Samsung ottiene solo il quinto posto con Galaxy S8. Stupisce l’ottavo posto occupato dall’ormai vecchio iPhone 6, un dispositivo del 2014 che Apple ha riportato nei mercati emergenti con dei tagli di memoria aggiornati.

Il brand cinese, infatti, sebbene riesca a vendere bene in ogni fascia di prezzo e nei principali mercati in cui è presente, non dispone di uno smartphone di punta e riconoscibile, ovvero un hero device.

Questo impedisce alla società di migliorare notevolmente la percezione del proprio brand; sono passati i tempi in cui la provenienza cinese poteva rappresentare un fattore discriminatorio, visto che Huawei è ora pienamente riconosciuta anche all’interno del pubblico meno esperto, tuttavia sembra mancare un vero e proprio rappresentante del marchio. Dal canto nostro, siamo sicuri che il lavoro svolto sulla serie P e Mate abbia dato ottimi frutti e che queste due serie, specialmente la P, possano rapidamente dar vita all’hero device di cui l’azienda ha ora bisogno.

Huawei supera Apple e diventa il secondo produttore di smartphone

Check Also

Wind rincari a partire dal 10 settembre!

Wind rincari a partire dal 10 settembre!

Wind rincari a partire dal 10 settembre! Per tutti i clienti Wind è bene fin …

Lascia un commento